Mare in Abruzzo

Mare Abruzzo: la top ten delle spiagge più belle della costa


Il mare in Abruzzo è una delle mete preferite dalle famiglie italiane per le vacanze estive. Lo testimoniano i suo 133 chilometri di costa tra sabbia, calette, pinete, scogliere e ciotoli, le 9 Bandiere Blu a testimonianza di quanto il mare in Abruzzo sia pulito e le ben 7 Bandiere Verdi dedicate dai Pediatri Italiani alle migliori spiagge per famiglie e bambini. Tra le tante città della costa abruzzese, bagnate da un mare pulito e baciate dal sole per sei mesi l'anno, suddivise nelle tre provincie di Pescara, Teramo e di Chieti (oltre naturalmente al capoluogo L'Aquila che non affaccia direttamente sul mare), abbiamo provato a stilare una nostra top ten delle spiagge e delle località balneari più belle.

1) PinetoE' naturale, siamo di parte ed abbiamo Pineto nel cuore, ma la presenza dell'area marina protetta Torre del Cerrano, unico parco marino in Abruzzo e nel centro Italia, i suoi sette chilometri di pineta costiera, le dune con il piccolo Fratino e le altre specie protette, non possono che far entrare di diritto la città di Pineto tra le migliori spiagge in Abruzzo. Riconosciuta come una delle più originali e apprezzate località balneari abruzzesi, deve il suo nome alla fitta pineta litoranea che separa l'abitato dalla spiaggia.

2) Costa dei trabocchi - I trabocchi, le caratteristiche palafitte utilizzate per la pesca, svettano sul mare in un territorio che ricopre circa 60 chilometri di litorale, famoso in tutta Italia per la sua bellezza naturalistica. Vi sono tratti di spiaggia bassa e sabbiosa, tratti ricoperti di ciottoli e tratti con scogliere alte e rocciose. I paesi che compongono la costa dei trabocchi sono Francavilla al Mare, Ortona, San Vito Chietino, Rocca San Giovanni, Fossacesia, Torino di Sangro, Casalbordino, Vasto e San Salvo.

3) Tortoreto - Graziosa cittadina della provincia di Teramo, Tortoreto è caratterizzata da un mare pulito dal fondale basso, con una spiaggia di sabbia dorata e finissima in perfetta simbiosi tra il mare e le verdi colline circostanti, per le piste ciclabili che affiancano il litorale, per l’ottima qualità delle strutture ricettive e per le numerose manifestazioni culturali e sportive che ogni anno animano la stagione estiva.

4) Martinsicuro - Ai confini con le Marche, Martinsicuro è un affermato centro balneare, commerciale e turistico che vanta origine antichissime. Scavi archeologici hanno permesso l’identificazione, sul complesso collinare soprastante il fiume Tronto, di un ampio villaggio databile fra l’età del Bronzo e la prima età del Ferro (1000-800 a.C.). L’abitato sorge sull'area occupata un tempo da Castrum Truentum, sito romano posto alla foce del Tronto.

5) Alba Adriatica - Più volte insignita della Bandiera Blu, Alba Adriatica è anche conosciuta con il nome di Spiaggia d’Argento, per la presenza di un litorale ampio e sabbioso dalle tonalità argentee e per le sue acque cristalline che si colorano di un blu intenso nelle stagioni più calde.

6) Giulianova - Un centro balneare attrezzatissimo con alberghi, campeggi e villaggi alla portata di tutti che abbracciano l’ampio e attrezzato lungomare gremito di stabilimenti balneari, favorendo una vacanza all'insegna del benessere, del relax e del divertimento. Di grande interesse il Porto Turistico che ospita più di 300 posti-barca. Ottima la ristorazione che alterna piatti della tradizione teramana a ricette più raffinate e in di tendenza.

7) Roseto degli Abruzzi - Suggestivo centro balneare in provincia di Teramo, in posizione strategica sul mare, Roseto degli Abruzzi è annoverata tra le sette perle della “costa giardino” abruzzese, nota per essere tra i lidi più belli dell’Adriatico, con spiagge ampie di soffice sabbia e con fondali bassi, ideali soprattutto per bambini.

8) Silvi Marina - Situata ai piedi delle colline di Atri e Città Sant’Angelo, Silvi deve probabilmente il suo nome a un tempietto dedicato a Silvano, il dio italico protettore delle greggi e dei pastori. A ridosso delle spiagge ampie e sabbiose si snodano lievi colline e tra queste svetta il borgo medievale di Silvi Alta, antica postazione romana, con il suo spettacolare belvedere da cui il panorama spazia dal Gran Sasso al Conero, fino alle Isole Tremiti.

9) Torino di Sangro - Conferma le caratteristiche di questo tratto di costa chietina, che offre possibilità di godere vacanze al mare con un contatto più vero con la natura. Sorge sul litorale a sud della foce del Sangro, mentre a nove chilometri verso l'interno si trova il capoluogo, con la cinquecentesca chiesa parrocchiale dedicata a San Salvatore. La strada che sale al paese costeggia uno dei più suggestivi boschi costieri dell’Abruzzo.

10) Vasto - Vasto è l'ultima delle maggiori città costiere della regione, all’estremità meridionale dell’Abruzzo; il centro storico, arroccato su un’altura dominante il golfo, vanta una storia millenaria, essendo stato fondato in epoca italica e conquistato poi dai romani. Da visitare: il grande Palazzo D’Avalos con il Museo Civico e la raccolta archeologica, la cattedrale, le chiese di Santa Maria Maggiore, del Carmine, di Sant’Antonio e di San Pietro. Celebre anche la cucina di pesce con il brodetto alla Vastese. Il litorale,  con la bella spiaggia sabbiosa della Marina di Vasto distesa verso la foce del fiume Trigno, è in assoluto il più esteso e variegato di tutta la regione, ed è quindi naturale che risulti essere uno dei più apprezzati da parte dei turisti. A nord del centro  abitato si trovano il litorale di Santa Maria della Penna e la costa rocciosa di Punta Aderci, oggi Riserva Naturale.